Il Brasile inaugura la prima centrale mista gas-bioetanolo

brasile.jpgIl Brasile è il paese leader mondiale nella produzione e utilizzo di bioetanolo, un sostituto della benzina interamente naturale prodotto dalla canna da zucchero, che nel mercato brasiliano dell’auto è di recente diventato talmente importante da superare la benzina stessa come come combustibile più usato per le automobili. Ormai le case automobilistiche producono modelli bi-fuel esclusivamente per il mercato brasiliano, tanto l’etanolo è diventato diffuso.

Per la definizione esatta di Bioetanolo:

Ora però il Brasile non si ferma e cerca di trovare nuove chiavi di utilizzo di questa energia rinnovabile, inaugurando il primo impianto ibrido che produce energia elettrica da gas naturale ed etanolo. Il presidente brasiliano, Luiz Inácio Lula da Silva, logicamente grande sponsor del bioetanolo, non ha esitato a etichettare l’evento come rivoluzionario.

L’impianto, che era già operativo e si trova a Juiz de Fora, nello stato di Minas Gerais, operava prima solo con gas naturale, ma a seguito di una riprogettazione fatta da Petronor e General Electric, che ha progettato la nuova turbina ibrida, opera con due tipi di carburante, gas ed appunto etanolo. Lo stesso presidente Lula ha sottolineato l’importanza dell’ingresso dell’etanolo nella generazione di energia elettrica, sia dal punto di vista dell’indipendenza energetica che da quella del minor impatto ambientale.

John Ingham, responsabile dei prodotti in America Latina per General Electric, ha a sua volta sottolineato come il passaggio a etanolo riduce le emissioni di biossido di carbonio senza ridurre la produzione di energia.

Tratto da: Tuttogreen.it

Il Brasile inaugura la prima centrale mista gas-bioetanoloultima modifica: 2011-01-04T08:11:00+01:00da energygreen
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Il Brasile inaugura la prima centrale mista gas-bioetanolo

  1. La proposta italiiana per l’etanolo risale ai tempi di Gardini alla guida della Montedison…
    Sarebbe stato un eccellente additivo per la benzina verde…so oppose L’ENI…ed il governo…
    L’italia con i suoi ingenti scarti agricoli…potrebbe produrre una buona quantità di bioetanolo a bassisimo costo…

Lascia un commento