Anche il Giappone vuole energia dallo spazio

Space-Solar-Power-System.jpg

Ne avevamo parlato già a proposito dei piani del governatore della California, l’ex-Terminator Arnold Schwarzenegger, il quale si dice fiducioso di potere disporre – a partire dal 2016 – nel suo stato di energia prodotta in questo modo.

Produrre energia solare catturandola dallo spazio però non è prerogativa degli americani, in quando anche il Giappone sta rivelando alcuni piani ambiziosi in questo senso.

La Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) ha infatti ufficializzato questo ambizioso progetto, mirato a generare energia solare catturandola dallo spazio, con obiettivo di renderla disponibile entro il 2030. L’idea in estrema sintesi è di raccogliere energia solare nello spazio trasmetterla a terra sotto forma di laser o microonde. Il progetto in questione, Space Solar Power, è guidato da un consorzio formato dal governo e da una serie di pesi massimi dell’industria giapponese come Mitsubishi, NEC, Fujitsu e Sharp.

Operativamente, la JAXA intende orbitare diversi chilometri quadrati di pannelli fotovoltaici nello spazio, dove l’energia solare è fino a cinque volte più forte sulla terra: da qui, l’energia catturata dovrebbe essere trasmessa sotto forma di laser o microonde a gigantesche antenne paraboliche sulla terra, posizionate in zone lontane dall’abitato.

Mi sembra molto promettente, anche se – come nel caso della California – non ho ben capito cosa succederà agli esseri viventi che dovessero trovarsi nella zona di “irradiazione” (non solo stormi di uccelli, ma anche aerei con persone… non è che si ritroveranno all’improvviso dentro un enorme forno microonde?) :-/
Qualcuno ne sa di più?

Anche il Giappone vuole energia dallo spazioultima modifica: 2010-12-24T23:05:18+01:00da energygreen
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento