Anche il Giappone vuole energia dallo spazio

Ne avevamo parlato già a proposito dei piani del governatore della California, l’ex-Terminator Arnold Schwarzenegger, il quale si dice fiducioso di potere disporre – a partire dal 2016 – nel suo stato di energia prodotta in questo modo. Produrre energia solare catturandola dallo spazio però non è prerogativa degli americani, in quando anche il Giappone sta rivelando alcuni piani ambiziosi … Continua a leggere

Germania, paese leader nel biogas

La Germania, già paese leader in Europa nel biogas (vedasi mappa accanto), continua ad investire in questa fonte di energia rinnovabile e a breve (inizio 2010) inaugurerà la centrale biogas più grande del mondo. Dopo un periodo di sperimentazione, entrerà infatti a pieno regime l’impianto, di Güstrow, che come detto sarà la più grande centrale di questo tipo operativa a … Continua a leggere

Samsung Blue Earth, il cellulare ecologico quanto è davvero ecologico?

Si pubblicizza come il cellulare più amico dell’ambiente il cellulare ecologico Samsung Blue Earth, arrivato nei mesi scorsi in Italia distribuito da Vodafone. Un cellulare sicuramente innovativo, che da un lato utilizza i più recenti avanzamenti tecnologici e dall’altro punta molto sulla semplicità dei componenti e della progettazione al fine di ridurre al minimo l’impatto ambientale, sia nella produzione che … Continua a leggere

Nella City di Londra un grande orto al posto del grattacielo

Un orto al posto di un grattacielo in pieno centro storico? A Londra si può, o almeno ci si prova. Scoperto leggendo Elle Decor di questo mese, che conteneva una sezione molto ben fatta dedicata alle tendenze architettoniche eco-friendly, è una notizia che però mi sorprende fino ad un certo punto, essendo appassionato della tematica della riqualificazione e della vivibilità … Continua a leggere

Auto a idrogeno: Toyota rilancia

Toyota, una delle case automobilistiche più attente all’impatto ambientale dei propri veicoli non abbandona il vecchio sogno dell’auto a idrogeno, a differenza di quanto fatto da altri produttori , soprattutto europei, come BMW, un tempo all’avanguardia e ora costretti a cedere il testimone su questo aspetto. Nell’ambito di un programma dimostrativo volto a promuovere l’affidabilità della tecnologia delle auto ad … Continua a leggere

Cinghiali radioattivi in Germania a 24 anni da Chernobyl

A quasi un quarto di secolo dopo Chernobyl in Germania è allarme radioattività a causa… dei cinghiali. Notizia che potrebbe fare sorridere, ma che i nostri amici tedeschi prendono sul serio, tanto che il prestigioso Der Spiegel ha dedicato uno speciale alla vicenda. Ma vediamo in dettaglio la questione dei cinghiali radioattivi tedeschi. In Germania, negli ultimi anni, si è … Continua a leggere

L’uomo è veramente responsabile dei cambiamenti climatici?

Se da un lato sono contento quando sento fare questa domanda, perchè significa che almeno la consapevolezza del problema (il global warming) sta veramente prendendo piede, dall’altro mi preoccupa un po’, perchè vuol dire che anche un certo scetticismo di maniera, una sorta di antiscientismo la cui ultima conseguenza è ignorare il problema reale, sta prendendo piede. Quando mi viene … Continua a leggere

Inaugurata a Siviglia la più grande centrale solare d’Europa

Spagna all’avanguardia anche sul fronte energie pulite. È stata di recente inaugurata a Siviglia la più grande centrale solare del mondo. Questa tecnologia si basa sulla generazione di energia elettrica dal calore prodotto dalle radiazioni solari. L’impianto si presenta come un’enorme torre circondata da più di mille specchi, di 120 metri quadrati ciascuno, che si trovano ai piedi della torre, … Continua a leggere

La super-rete ecologica che progetta l’Europa del Nord

Ne avevamo già parlato in passato e va sempre detto che il progetto rimane allo stato embrionale. Va però detto che c’è dietro una volontà politica importante e si tratta di un progetto che potrebbe essere la pietra miliare dei progetti di nuova generazione in tema di energie rinnovabili. Parliamo di una rete di circa 6.000 chilometri di lunghezza, che … Continua a leggere

L’Italia rimane OGM free (per ora)

Il ministro Zaia ha mantenuto la promessa e l’Italia (per ora) rimane OGM free. La Commissione Sementi che fa capo al ministero dell’Agricoltura ha infatti rifiutato l’iscrizione nel registro delle sementi al mais transgenico della Monsanto, il Mon810, che un agricoltore friulano, Silvano Della Libera aveva intenzione di seminare, spalleggiato della sentenza dello scorso gennaio del Consiglio di Stato che, … Continua a leggere