Il modello California, “mecca verde” dell’America

california.jpgLa California è lo Stato dove è nato il Flower Power e da dove sono state concepite diverse correnti di pensiero ecologiste. Non è quindi una sorpresa che la California sia diventata la mecca dell’economia eco-sostenibile e che stia brillando per il sua forte impegno a favore delle fonti di energia pulita. Le politiche e le campagne di informazione volte a sensibilizzare i cittadini sull’inquinamento indiscriminatamente sono certamente all’avanguardia.

Il governatore Arnold Schwarzenegger, che tra i tanti problemi ha quello di risolvere un deficit di bilancio di 21 miliardi di dollari, guarda fiducioso alla svolta “verde” che vuole imprimere al suo Stato: “Quando si guarda l’economia depressa di oggi, la tecnologia verde è uno dei pochi punti fermi”, ha dichiarato l’ex Terminator.

Al di là delle dichiarazioni, la California è attualmente lo stato leader negli USA per i posti di lavoro verde, con 125mila posti di lavoro, un enorme numero di brevetti “verdi”, e una capacità di fornitura di energie rinnovabili e di risparmio di efficienza che non ha eguali in America.

Secondo la rivista Time, tra il 2006 e il 2008, la California ha attirato il 60% dell’investimento in tecnologie pulite del paese. In California nel momento in cui scriviao ci sono più di 50 mila tetti con pannelli solari ed è previsto che entro il 2017 diventino un milione. Sono californiane le imprese leader di mercato, come la SunPower, che conta 5mila dipendenti.

Questo mese è stato approvato il primo piano globale che pone limiti alle emissioni di gas serra in quasi tutti i settori economici, dalle automobili ai televisori. L’obiettivo: ridurre entro il 2020 le emissioni di gas serra del 25%.

Il piano mira inoltre a produrre un terzo dell’elettricità usata in California (più che in ogni altro Stato), dal solare, dall’eolico e di altre energie rinnovabili.

Davvero un modello interessante, che mi ripropongo di seguire con attenzione.

Il modello California, “mecca verde” dell’Americaultima modifica: 2010-11-05T08:27:00+01:00da energygreen
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento